Jesus Leon

Tenor

Mexican tenor Jesús León started his vocal studies with the Cuban tenor Jesús Li. He was a student of the UCLA Opera Studio, the Solti Accademia di bel Canto, the Boston Opera Institute and the Domingo-Thornton Young Artist Program at Los Angeles Opera. In Italy he trained for two years under the guidance of the legendary soprano Mirella Freni, who grant him the Nicolai Ghiaurov scholarship.

 

His recent engagements have included Roméo in Roméo et Juliette at the Atlanta Opera and at the ROH Muscat for the Monte Carlo Opera, Arturo in I Puritani at Maggio Musicale Fiorentino in Florence, Tebaldo in I Capuleti e i Montecchi at the Teatro Massimo Bellini in Catania, Elvino in La Sonnambula at Teatro Filarmonico Verona, Teatro Bellini Catania, Teatro Comunale Mario del Monaco in Treviso, Teatro Comunale Ferrara and Teatro Alighieri Ravenna, Nadir in Les pêcheurs de perles at the Opera of Florence, Teatro Regio in Parma, Teatro Luciano Pavarotti in Modena, Korea National Opera Seoul, Daegu Opera House and Pâris in La Belle Hélène at the Chatelet Theatre in Paris.

 

Past operatic performances include Il Duca di Mantova in Rigoletto at Bregenz Landestheater, Ernesto in Don Pasquale at the Innsbruck Landestheater, Alfredo in La Traviata at Scottish Opera, Dijon Opera, Theatre Caen, Don Ottavio in Don Giovanni at Garsington Opera and Birgitta Festival and Riccardo in Donizetti's Maria di Rohan in Berlin.

 

His intense concert activities have taken him to the Royal Philharmonic Orchestra at Royal Albert Hall (Raymond Gubbay's Classical Spectacular), the Royal Liverpool Philharmonic Orchestra (Spirit of Christmas and New Year's Eve gala, New Year's concert), Birmingham Symphony Hall, Barbican Hall, Wigmore Hall, Orchestra Verdi in Milan (Mozart Requiem) and the Orquesta Sinfonica de Mineria (Berlioz's Romeo et Juliette).

 

Among his future engagements Nadir in Les Pêcheurs de Perles at the Teatro Verdi Trieste, Duca di Mantova in Rigoletto at the Nice Opera and at the St. Margarethen Festival, Ismaele in Nabucco at the Nice Opera.

 

His debut recording Bel Canto with Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, including arias by Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti and Giuseppe Verdi, has just been released by Opus Arte. Previews can be listen to on this page under audio/video.

leon-jesus-1.jpg
leon-jesus-4.jpg
Composer Opera Role Theatre
V. Bellini I Capuleti e i Montecchi Tebaldo Teatro Bellini, Catania
  La Sonnambula Elvino Teatro Comunale Treviso
      Teatro Filarmonico Verona
      Teatro Comunale Ferrara
      Teatro Alighieri Ravenna
      Teatro Massimo Bellini Catania
  I Puritani Arturo Grange Park Opera
G. Bizet Les Pêcheur de perles Nadir Teatro Regio Parma
      Teatro Pavarotti Modena
      Korea National Opera Seoul
      Daegu Opera House
      Opera of Florence
G. Donizetti Anna Bolena Percy  
  Don Pasquale Ernesto Innsbruck Landestheater
      Glyndebourne Opera Tour
  La Fille du Régiment Tonio  
  L’Elisir d’Amore Nemorino Messico
  Lucia di Lammermoor Edgardo Riverside Opera
  Maria di Rohan Riccardo Berlin
C. Gounod Roméo et Juliette Roméo Atlanta Opera 
      ROH Muscat
W.A. Mozart Don Giovanni Don Ottavio Garsington Opera
      Birgitta Festival
      Boston Opera Institute
  Così Fan Tutte Ferrando Santa Fe Opera
J. Offenbach La Belle Héleène Pâris Théatre du Chatelet Paris
G. Puccini Gianni Schicchi Rinuccio Boston Opera Institute
G. Rossini Il Barbiere di Siviglia Conte d’Almaviva Saint Louis Opera
G. Verdi Rigoletto Il Duca di Mantova Landestheater Bregenz
      Lyric Opera San Francisco
  La Traviata Alfredo Teatro del Bicentenario Leon
      Landestheater Bregenz
      Scottish Opera
      Dijon Opera
      Caen Opera
      West Bay Opera
  Falstaff Fenton Glyndebourne (cover)
       
CONCERT      
       
L.v. Beethoven Symphony No. 9    
H. Berlioz Romeo et Juliette    
W.A. Mozart Requiem   Orchestra Verdi Milan
G. Puccini Messa di Gloria    
G. Rossini Stabat Mater    
G. Verdi Messa da Requiem    

Elvino «La Sonnambula» Teatro Massimo Bellini Catania 2016

 

Jesus Leon ha restituito ad Elvino tutta la dolcezza e grazia del ruolo, senza mai forzare, mantenendosi all'interno di un lirismo elegiaco lontano dalle roboanti deviazioni drammatiche spesso così apprezzate da certo pubblico: buon tenore di grazia, ha sfoggiato una notevole tecnica e una discreta copertura degli acuti, mostrando anch'egli di saper curare particolarmente i difficili recitativi belliniani, già ben lontani dall'esclusiva funzione di ponte per l'aria dei compositori precedenti.

 

Giuliana Cutore, Bellininews

 

Nei panni di Elvino, il ricco possidente promesso sposo di Amina – geloso persin del zefiro amante, del sol, del rivo che le fa da specchio – troviamo Jesus Leon, tenore dal buon fraseggio, discreta presenza scenica ed elegante espressività mai sdolcinata, rilevata soprattutto nei deliziosi duetti d’amore.

 

Marta Cutugno, carteggiletterari.it

 

Interessante l’Elvino di Jesus Leon. Il tenore di grazia è adatto al ruolo, che ha interpretato con garbo e con gusto. Il pubblico ha gradito e applaudito.

 

Daniele Vanni, sudpress.it

 

Roméo «Roméo et Juliette» Atlanta Opera 2016

 

Tenor Jesús Leon makes a strong Atlanta Opera debut as Romeo; his wonderfully bell-like tenor tones sound as invitingly clear on the final notes as they do at the opening.

 

Andrew Alexander, AJC

 

Bel Canto CD 

 

There’s nothing like a tenor strutting his stuff; and it’s all there when the young Mexican Jesús León tackles ‘Amici miei’,’ writes Christopher Cook in the August issue of BBC Music Magazine. ‘León leaps up to that closing trio of top notes with all the swaggering confidence of the young Pavarotti who made this a signature aria at the beginning of his career.’

 

Christopher Cook – BBC Music Magazine – August 2015 

 

 

 

On this disc he gives a series of highly shapely, polished and a lovely sense of style. Jesús León has quite a narrow bore, fine-grained voice which has a lovely surface sheen (it works well live, as I saw him in Bellini’s I Puritani at Grange Park Opera in 2013. In timbre it has elements in common with a tenor like William Matteuzzi who devoted his career to the early 19th century Italian operas (and I love his recording of Bellini’sI Puritani will Mariella Devia). But in overall terms, the tenor I was most reminded of was Alfredo Kraus; Jesús León has the same stylish feel and the same care not to push the voice beyond its natural limits.

 

Planet Hugill – 17 June, 2015

 

 

Elvino «La Sonnambula» Teatro Comunale Claudio Abbado Ferrara 2015

 

Il pubblico ha promosso a pieni voti (e noi siamo d’accordo) il tenore Jesús León (Elvino) perché ha squillo chiaro e potente, buona intonazione e bel timbro, oltre a presenza scenica; la vocalità è quella dei tenori in grado di arrivare al Re oltre il Do di petto e di tenere fiati lunghi nel superacuto.

 

Athos Tromboni – Gli amici della musica 

 

 

 

Particolarmente soddisfacente il risultato ottenuto della compagnia vocale impegnata nella settima opera di Vincenzo Bellini, a partire dall’Elvino del messicano Jesús León, il più festeggiato dal numerosissimo pubblico ferrarese.

 

Joseph Calanca – L’Ape Musicale 

 

 

Arturo "I Puritani", Maggio Musicale Fiorentino - febbraio 2015 

 

Jésus Léon era un Arturo appassionato e coinvolgente

 

Claudio Listanti – Voceditalia.it

 

 

 

Jesús Leon, ha una bella voce con un timbro dolce e morbido

 

Daniela Puggioni – GothikNetwork.org 

 

 

 

Buone anche le prove degli altri cantanti: dalla chiarezza e disinvoltura di Jésus Léon nel difficile ruolo di Arturo .....

 

Lorena Vallieri – CorriereSpettacolo.it 

 

 

Elvino "La Sonnambula", Teatro Comunale Mario del Monaco - ottobre 2014

 

Azzeccata la scelta dell’altrettanto debuttante nel ruolo Jesus Leon come Elvino.  Il tenore supera le asperità della scrittura musicale grazie ad uno strumento sottilmente acuto che gli consente anche di sfogare nell’ottava più alta. Pertanto, il suo personaggio si offre con molto cuore e determinazione e giusto slancio lirico quando occorre.

 

Maria Teresa Giovagnoli  - MTG Lirica   

 

 

 

Il vero protagonista della serata è l’Elvino del tenore messicano Jesus Leon, che coniuga mirabilmente la pienezza del suono con la tecnica belcantistica.

 

Mario Messinis – Il Gazzettino 

 

 

Nadir "Les Pêcheurs de perles", Teatro Regio di Parma e Teatro Comunale Luciano Pavarotti – marzo e aprile 2014

 

Il tenore Nadir, impersonato dal messicano Jesus Leon, ha modo di emergere soprattutto nel primo atto con il famoso duetto dove Nadir e Zurga si giurano eterna amicizia (una amicizia molto particolare a leggere bene tra le righe del libretto) e una Romance “A cette voix quel trouble” in un solare Do maggiore. Quella di Leon si è dimostrata voce sicura e ben intonata, capace di schiarirsi nelle note di passaggio senza mostrare alcuno sforzo. Sicuramente il ruolo meglio tratteggiato.

 

Fabio Tranchida – Il Trillo Parlante 

 

Nelle rappresentazioni modenesi il ruolo di Nadir è affidato al giovane tenore messicano Jesus Leon che ha offerto una prova di qualità, apprezzata da un pubblico che ha ancora nel cuore la voce di Pavarotti. In particolare nell’aria “Je crois entende” è risultato limpido e diamantino, riuscendo ad infondere gran sentimento partecipativo e comunicativo.

 

Renzo Bellardone – Palermomania.it